Lucia GuelpaLucia Guelpa, originaria di una antica famiglia eporediese di mobilieri ed ebanisti, era sorella di Adele, moglie di Abdone Croff, ultimo esponente della omonima e potente famiglia di imprenditori milanesi.

Nell’ottobre del 1946 un terribile incidente stradale occorso alla famiglia Croff causò la prematura morte di Abdone, della moglie Adele Guelpa e del loro giovane figlio Livio. Lucia Guelpa rimase allora unica erede delle proprietà della sorella, ovvero di tutto il patrimonio mobiliare ed immobiliare della ricchissima famiglia Croff.

Prima della sua morte Lucia Guelpa, nel suo testamento, legò al Comune di Ivrea i propri beni e, alla sua morte, avvenuta nel 2003, la Città di Ivrea si trovò così erede della collezione Croff di dipinti, di un appartamento a Ivrea e di un consistente capitale destinato a realizzare un’opera durevole di cultura, con interventi di potenziamento della Biblioteca civica e di miglioramento della fruibilità del Museo Garda.